Notice: Undefined variable: gg_map_api in /home/websites/portalegrecia.com/www/vacanze-grecia.php on line 44 PORTALE GRECIA
Portale Grecia

ANNUNCI

    Spazio pubblicitario
Traduzione di testo in 75 lingue, con un solo clic!

 


© 2006-2010
PORTALE GRECIA
Turismo e vacanze in Grecia
 
 
 
 
Portale Grecia
il portale sulla Grecia: lingua, storia, cultura, vacanze, turismo, informazioni!
 

Àgios Nikòlaos

Denominazione:
In greco: Άγιος Νικόλαος, ΆΓΙΟΣ ΝΙΚΟΛΑΟΣ
Trascrizione italiana: Àgios Nikòlaos



Cittadina incantevole, capoluogo della provincia di Lassithi, situata, verso nord, in una splendida posizione nella punta estrema del Golfo di Mirabello, dal cui promontorio svetta la chiesetta del primo periodo bizantino dedicata a San Nicola (Agios Nikolaos), in ottimo stato di conservazione.

Le bianche case, che si affacciano sulla baia, il pittoresco porto con le sue barche da pesca multicolori, la spiaggia di ghiaia di Kitroplatìa, dotata di ottime strutture ricettive, che si estende davanti a montagne che raggiungono i 1470 metri, offrono al turista un panorama mozzafiato.

Altro luogo incantevole è la passeggiata all’ombra delle tamerici di Odòs Koundourou che conduce ad alcune spiagge poco frequentate, il cui mare cristallino ne fanno un posto incantevole. Da non perdere è la visita al Lago di Voulismeni. Questo specchio d’acqua, dove si riflettono i tradizionali caffè, i negozi, i ristoranti, che nel passato era chiamato il lago di Artemide (questo nome gli fu dato perché si riteneva, per via delle sue acque salmastre, che non avesse fondo, ma in realtà è profondo poco più di 165 metri) è il vero centro turistico della città; collegato al porto, sin dal 1870, ed unito al mare da uno stretto canale di circa 12 metri è una vera attrazione per il turista.

Infatti, dal lago si può ammirare, comodamente seduti, il panorama che lo circonda: le tamerici, le rocce rosse, le coloratissime barche dei pescatori, le casette bianche, insomma un vero spettacolo. Oltre a ciò, Agios Nikolaos è anche dotato di un museo archeologico dove sono raccolti reperti provenienti agli scavi effettuati nella prefettura di Lassithi, risalenti al periodo minoico e greco arcaico: la dea di Myrtos, vasi, una testa in terracotta del VII sec. a.C., il cranio cinto da una corona in oro di un atleta del II sec. a.C.

Inoltre, dal porto vi sono barche che possono condurre i turisti per le escursioni alle vicine isole di Elounda, questo è un villaggio di pescatori molto pittoresco ed è una meta esclusiva per la villeggiatura, Spinalonga, con le sue spettacolari calette e spiagge e la famosa fortezza costruita nel 1597 dai veneziani e nel Golfo di Mirabello dove si possono fare deliziose nuotate nelle sue acque cristalline.

Loading...
Pagina provvisoria

















Spazio pubblicitario